ElDoMino il nuovo album

"Anima Explicit", nuovo album di ElDoMino

dal 05/08/2017 al 13/08/2017

Dove:
Cosa:
Quando:

"Respiro" primo singolo estratto dal disco "ANIMA EXPLICIT" di ElDoMino. Chitarra di Marco Borgioni. Registrato, Mixato e Masterizzato presso La Fenice Records (AP)

Regia e montaggio: Valerio Di Filippo
Soggetto e Sceneggiatura: Matteo Pezzoli
Aiuto regia: Davide Passaretti
Assistente: Mattia Muccichini
Attori: Daouda Traoré e Angelo Fina

Intervista a cura di Lucia Boncori

1 - Ormai sei un personaggio conosciuto nella nostra città, ma magari c’è ancora qualcuno che non sa chi è ElDoMino…facci un sunto della tua vita fin’ora:
Piacere mio! Devo sintetizzare parecchio, ok ce la posso fare. Ho iniziato a scrivere rime a fine anni 90, ho conosciuto l’Hip Hop grazie a mio fratello che riportava da scuola alcune cassettine rap e da lì è partito tutto. La passione cresceva quotidianamente, ascoltavo quelli che poi saran diventati i miei idoli e ho voluto iniziare a farlo anche io, mi sentivo in grado. Il primo demo uscì nel 2000 e da lì non mi son più fermato, dapprima conoscendo e collaborando con ragazzi della mia stessa città poi di anno in anno mi son fatto conoscere in tutta Italia, ricevendo tanto supporto e stima dagli stessi rapper che idolatravo da giovanissimo. Ad oggi conto circa 10/12 dischi prodotti, da solista e in gruppo. Non mi pento di nulla, sono orgoglioso del mio percorso e anzi, forse potevo fare di più.

2 - “Respiro” è il primo singolo di “Anima Explicit”, cosa vuoi raccontare con questa canzone? E perché l’hai scelta come apripista del tuo album?
Ho scelto "Respiro" come primo singolo, per ciò che tenevo a trasmettere, in vista poi dell’uscita del disco completo. Positività, riflessione, tolleranza e altre mille cose. Nel videoclip c’è tutto, nel testo tocco argomenti personali ma anche molto attuali, diversi fra loro ma uniti da una filosofia di base. Il Respiro inteso come un invito a fermarsi un attimo e pensare, puntare non solo su se stessi ma al mondo e alle persone che ci circondano. Si respira odio come fosse ossigeno ormai, ogni giorno, in ogni situazione. Sui social e nel traffico…dobbiamo ripartire da noi stessi prima di pretendere che cambino gli altri.

3 – Prima di farti quest’intervista ho ascoltato tutto il disco e mi è piaciuta particolarmente “Verne”, la tua preferita o quella a cui sei più legato, qual è?
Questa è la domanda più difficile perché io non so mai scegliere. Posso però citarti “Explicit” come quella più intima e personale, la traccia più importante e paradossalmente meno rap del disco, quella in cui mi son messo a nudo come non ho mai fatto in tutti questi anni di musica. E secondo me non è un caso che l’abbia fatta ora, a 33 anni.

4 – In un mondo di talent dove ad emergere sono per lo più cantanti pop o al massimo pop rock, pensi che l’hip hop abbia la stessa presa sui giovani, come negli anni 90?
Beh qui è doveroso fare una precisazione, cioè differenziare l’Hip Hop (la cultura) dal rap che ascoltiamo tutti i giorni in tv o nelle radio. C’è una grossa differenza che chi è nell’ambiente coglie, chi lo vive superficialmente no e magari affianca artisti come Fabri Fibra a Moreno, pensando appartengano allo stesso genere. C’è una linea sottilissima che non tutti colgono. A differenza della tua domanda ti dico che ora nei talent ci sono sempre più artisti che usano il rap solo come un fine, come genere che ora va più del passato, lo strumentalizzano per crearsi un seguito poi magari fra qualche anno non ci son più. A me non preoccupano, son meteore. L’ Hip Hop vero (o comunque underground) difficile che lo vedremo mai in classifica, ma ci sono rapper come Salmo o Marracash ad esempio, che hanno un grosso background e si son creati il loro stile negli anni, oggi fanno musica che apprezzo, vendono e hanno un grosso seguito nei giovani, senza snaturarsi ne rendersi ridicoli piegandosi al mercato. E’ un giusto compromesso e a me sta bene. Tutti gli altri non li considerano neanche rapper.

5 – Come vedi il panorama musicale ascolano? C’è qualche gruppo che hai avuto modo di sentire e di apprezzare?
Ascoli è piena di talenti! Sono anni che lo dico e pian piano usciranno tutti. Da me in studio vengono quotidianamente ragazzi giovani a registrare le loro canzoni e son contento di dar loro questa possibilità. E’ la “nuova scuola” e sta crescendo bene. Poi c’è la “vecchia” di cui faccio parte, c’è Claver Gold che ormai col rap ha trovato la sua strada, siamo partiti insieme nei primi anni 2000 ed oggi calca palchi in tutta Italia e sono contentissimo del successo che sta avendo. Idem Kenzie, ormai nome consolidato e conosciuto a livello nazionale. Altri come la “Fog Prison” che hanno aggiunto un tassello importante in provincia ma ad oggi si sentono poco, han smesso per vari motivi ed è un peccato, vivo con la speranza di poterli risentire con qualcosa di nuovo.

6 –A proposito di Ascoli, ultimamente ci sono state parecchie contestazioni o lamentele per gli eventi musicali per il centro della nostra città, cosa pensi a riguardo? Non c’è più spazio per la musica dal vivo?
Io son sempre troppo diplomatico e a volte pare che mi stia bene tutto. Ma ultimamente mi è capitato di leggere di una serata interrotta a un gruppo giovanissimo, in centro per via del rumore e il concerto non era neanche iniziato. E’ tutto veramente ridicolo, in primis il fatto che una persona di una certa età abbia una valenza tale da far interrompere una serata, annullare un concerto con tutte le conseguenze del caso, in primis il mancato incasso del gestore e tanto altro. Sono allibito. Aldilà del solito discorso che “agli ascolani non va mai bene niente”, aria fritta ormai, dovremmo piuttosto avere l’intelligenza necessaria per analizzare ogni situazione e comportarsi di conseguenza, incluse le autorità. Questi esempi dovrebbero far riflettere…ma puntalmente fanno riflettere le persone sbagliate e non quelle che “decidono”.

7 – Dulcis in fundo…dove ti vedi tra 5 anni?
Mi vedo sereno, in una villetta, lontano dalla città ma non troppo. Con una bella famiglia, un bel lavoro e la tranquillità necessaria per stare bene. Se mi concentro mi vedo ancora piegato sui fogli, di notte…o di giorno nei ritagli di tempo, mi vedo che scrivo ancora rime e faccio uscire canzoni, magari non con la periodicità di ora ma il giusto per dire “ci sono ancora, questa musica non mi lascia mai”. Spero tanto che questa cosa non finisca mai.

Grazie Flavio per il tuo tempo 
Grazie ovviamente a voi per lo spazio e la disponibilità. Volevo ricordare ai lettori che hanno voglia di approfondire, che il mio nuovo disco “Anima Explicit” è disponibile su tutte le piattaforme digitali come iTunes, Spotify ma anche in copia fisica in tiratura limitata. Per tutte le info invito a visitare la mia pagina www.facebook.com/eldomino o il canale https://www.youtube.com/ElDoMinoChannel

Tutta Ascoli Da Vivere ti saluta, e ti augura di continuare con la musica per tantissimo tempo
Alla prossima intervista.


CALENDARIO

Clicca un giorno della settimana in corso per vedere gli eventi in programma

Ultime News

  • Zoom Ascoli - Carlo Crivelli e l’arte adriatica
    Zoom Ascoli 

    Zoom Ascoli - Carlo Crivelli e l’arte adriatica

    condividi
  • La Champagneria del Salone
    Champagne 

    La Champagneria del Salone

    condividi
  • La Cena di Gala del Salone
    Cena 

    La Cena di Gala del Salone

    condividi
  • Gala' dello Sport
    Sport 

    Gala' dello Sport

    condividi